top of page
Cerca

Trekking: Valle dell'Inferno

E' il percorso più affascinante del Parco Nazionale del Vesuvio.


Cenni storici

Il parco fu inaugurato nel 1995 e fu costruito per preservare le specie animali e vegetali, le peculiarità geologiche e i valori scenici e panoramici.

All'interno del parco è presente anche il Monte Somma; non tutti sanno che il Vesuvio è nato proprio da esso.



Oggi

Ci sono 11 sentieri da esplorare; il più interessante di essi è la Valle dell’Inferno e i suoi Cognoli. Il punto di partenza dell’escursione si trova ad Ottaviano (NA), nella cosiddetta Valle delle Delizie, dominata dal Palazzo Mediceo . La prima parte si sviluppa su un tratto di strada asfaltata, poi proseguirete con una serie di tornanti, su terra sterrata, tutti costeggiati da un bosco di pini, aceri e castagni. Il cammino continua fino al largo dedicato ad Angelo Prisco (ambientalista e finanziere ucciso da cacciatori di frodo).



Da qui andando verso sud si prosegue verso il sentiero della Valle dell’Inferno e vi imbatterete nel Cono del Vesuvio; un suolo costituito da depositi piroclastici, cioè materiale vulcanico emesso durante le eruzioni esplosive del Vesuvio. Il suo nome deriva dalla desolazione dell’area desertificata dalle eruzioni; inoltre, potrete ammirare la lava a corda, chiamata così perché ha una forma simile a quella delle grosse cime delle navi, intrecciate e sovrapposte.



Caratteristiche trekking:

Difficoltà E KM: 12 Tempi di percorrenza 7 ore Attrezzatura richiesta: scarpe da montagna, berretto, zainetto, acqua, una giacca o una felpa.


Come arrivare

E' possibile arrivare:

  • in auto, da Napoli, seguendo le indicazioni per la SS162dir, uscita Pomigliano D'Arco e proseguire allo svincolo Ottaviano/San Giuseppe Vesuviano

  • in circumvesuviana EAV, fermata Ottaviano e prendere le indicazioni per la Valle dell'Inferno o Palazzo Mediceo (circa 1,5km dalla Stazione).


Particolarità della vegetazione

Piante: Pseudovaleriana Rossa, Helichrysum, il Glaucium e Romice rossa Cristalli: Vesuvianite, pirosseni, Augiti , Mica nera, Olivinite, Pirite e Ossidiana vesuviana.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page